5 piattaforme di diffusione per la tua strategia digitale - Partoo

Quando parliamo di SEO locale, la prima cosa che ci viene in mente è Google My Business, giusto? L’ottimizzazione delle schede delle insegne, l’indicazione degli orari e degli attributi, il punteggio medio delle recensioni, il posizionamento sui risultati di ricerca, … .

Ma in realtà il lavoro di SEO è molto più complesso, oggi, è interconnesso con le informazioni che diffondiamo su Internet (NAP Consistency, Domain Authority, …) in modo da poter apparire su diverse piattaforme di diffusione senza dover essere ufficialmente presente in ogni piattaforma.

La gestione della presenza su diverse piattaforme si trasforma in un crocevia tra avere un’informazione corretta e aggiornata o avere un’informazione errata.

Ora vi spiegheremo 5 delle piattaforme più importanti per la diffusione della vostra strategia SEO.

Facebook

Il social network arriva in seconda posizione dopo Google per il più gran numero di ricerche effettuate!

Questo non è un dato che ci sorprende molto, perché in tutto il pianeta ci sono 2.449 milioni di utenti, come indica Marketing4ecommerce.

All’interno di Facebook Enterprise, possiamo trovare:

Le pagine principali o madri: quelle relative alle imprese come istituzione. Servono per le pagine dei luoghi: quelle in cui vengono visualizzate aziende specifiche legate a queste pagine aziendali.

  • Le pagine principali : quelle relative alle imprese come istituzione.
  • Le pagine dei luoghi: quelle in cui vengono visualizzate aziende specifiche legate a queste pagine aziendali.
ricerca facebook diffusione

Perché essere presente su Facebook?

Questa piattaforma fino a pochi anni fa, non era così adatta alle aziende come oggi, come era anche il caso per Google. In questo caso, vediamo sempre più investimenti in questa parte della piattaforma e una maggiore presenza nella gestione SEO. Un esempio è l’ultima funzione che il social network ha adattato per facilitare la comunicazione tra utenti e imprese, come spiegato in questo articolo.

Inoltre, essendo presente su Facebook, la piattaforma fa un “effetto specchio” sulle informazioni della vostra azienda, e la proietta su Instagram (con più di 100 miliardi di utenti nel 2018) nella sua sezione Instagram Locals.

Apple Maps

Anche se inizialmente questo dispositivo GPS, sviluppato da Apple, è emerso per competere contro Google Maps, non ha avuto la stessa popolarità del suo grande avversario nella lotta per padroneggiare le mappe del mondo.

ricerca apple maps diffusion seo

Tuttavia, in questi ultimi due anni ha cambiato completamente direzione. Apple Plan ha iniziato a risorgere dalle sue ceneri e ha iniziato una rivoluzione in termini di dispositivi GPS che promette di cambiare il modo in cui leggiamo le mappe.

Perché essere presente su Apple Maps?

Questo dispositivo GPS sta diventando sempre più popolare tra gli utenti con dispositivi iOs. Gli ultimi cambiamenti portati nell’esperienza dell’utente hanno incentivato questo “drift” verso quella piattaforma. Maggiore risoluzione sui piani, integrazione con il motore di ricerca vocale Siri, o il trattamento più rigoroso della privacy dell’utente, sono alcuni di questi fattori.

Waze

Nel 2018, con quasi un milione di utenti, questa applicazione GPS ha guadagnato molti utenti nel corso degli anni, contandone oggi 130 milioni attivi al mese in tutto il mondo (è presente in 185 paesi).

Ma sai come lavora Waze? La prima cosa da fare è avere chiaro in mente da dove provengono i dati GPS per poter fornire all’utente in cammino informazioni. Waze procede:

  • Attraverso le aziende o le insegne: all’interno di tutte le mappe visualizzate dall’applicazione, sono indicate tutte le insegne presenti sul cammino degli utenti. Essi possono indicare informazioni pertinenti come orari, telefoni, siti web o attributi dell’insegna.
  • Tramite l’utente: lo stesso utente in cammino può aggiungere informazioni sullo stato della strada, del traffico, dei controlli di polizia, ecc.

Perché essere presente su Waze?

Da quando Google ha acquisito l’applicazione GPS per completare le informazioni su Google Maps, le cifre in termini di usabilità e di numeri “wazers” è aumentato.

ricerca waze diffusione seo

In questo caso, l’utente può visualizzare questi punti vendita o insegne attraverso:

  • Branded Pins: su di essi appare il logo dell’insegna sul cammino e viene proposto un pulsante per reindirizzare il percorso dell’utente verso di loro.
  • Promoted Search Ads: la ricerca proposta da Waze permette agli inserzionisti, in questo caso le insegne, di apparire durante la fase di ricerca. Nei risultati, appariranno nella miglior posizione con le ricerche collegate o similari, come è il caso su Google. Per esempio, se cercate “cibo”, in prima posizione verrà fuori Mcdonald’s.
  • Nearby Arrow Ads: le insegne presenti sul tragitto saranno mostrate.
  • Zero-Speed Takeover Ads: quando l’utente si ferma, appaiono delle insegne vicine. Queste pubblicità hanno un doppio scopo. In primo luogo, mostrano all’utente l’annuncio quando la sua attenzione è al massimo. In secondo luogo, aiutano a prevenire la distrazione durante la guida.

Bing

Anche se Google è il re per eccellenza dei motori di ricerca, non dobbiamo dimenticare i suoi concorrenti molto vicini. In questo caso, parliamo di Bing che si posiziona come terzo motore di ricerca più utilizzato nel mondo dopo Google e Baidu, l’equivalente di Google in Cina.
Bing è il secondo motore di ricerca più utilizzato in italia, essenziale per il vostro posizionamento SEO.

ricerca bing diffusione seo

Perché essere presente su Bing?

Come abbiamo spiegato all’inizio di questo articolo, tutte le informazioni pubblicate su Internet si moltiplicano e si diffondono tra le diverse piattaforme che possono lavorare con questo tipo di dati. È per questo che anche i motori come Bing possono essere l’arma definitiva per potenziare e migliorare il vostro posizionamento online.

Foursquare

Sulla base della geolocalizzazione dei siti e delle relative recensioni, questo social network conta più di 55 milioni di utenti attivi al mese.

L’utente può cercare le insegne vicini a lui, conoscendo le loro informazioni generali come orari, attributi, telefoni di contatto, siti web, … Inoltre, dalla piattaforma è possibile prenotare e lasciare recensioni e foto delle insegne, che altri utenti possono visualizzare. Come se fosse una scheda Google My Business.

Perché essere su Foursquare?

ricerca Foursquare diffusione seo

Secondo uno studio condotto da Bright Local, Foursquare è il quinto social network in termini di recensioni online dopo Google, Facebook, Yelp e Tripadvisor.

Inoltre, questo studio ha dimostrato che gli utenti preferiscono cercare delle recensioni per delle attrazioni o per delle destinazioni di viaggio su Foursquare, sebbene siano in ritardo rispetto ai principali concorrenti come Google o Facebook. Ciò permette a Bing di attirare clienti locali provenienti da proprietari locali.

Altre piattaforme sulle quali è possibile diffondere informazioni su Internet:

  • GPS come Here, integrato nelle automobili del gruppo Volkswagen o Tomtom, in quelle del gruppo Renault
  • Piattaforma di buoni

Autore: Patricia

Prossimi articoli