Google estende la funzionalità "Affluenza in tempo reale" a varie insegne - Partoo

Google ha appena ampliato una funzionalità estremamente utile in questo contesto di crisi sanitaria: l’affluenza di un luogo, in tempo reale. Queste informazioni, che esistono dal 2016 su un numero limitato d’insegne, ora si estendono ai supermercati, farmacie, piazze pubbliche, ecc.

Per il momento, questi dati vengono visualizzati solo quando viene effettuata una ricerca per un’insegna specifica su Google Maps. Per esempio, “Autogrill Bologna”. Ma, in futuro, questi dati verranno visualizzati automaticamente su Google Maps, anche quando non si tratterà di una ricerca per un luogo specifico.

Ecco ulteriori informazioni su questi recenti aggiornamenti, che cambieranno sicuramente il modo in cui gli utenti interagiranno con la ricerca locale.

“Live busyness” o “Traffico in tempo reale” su Google Maps

La pandemia ha trasformato la funzionalità “Orari di punta” in uno strumento essenziale che può aiutare i cittadini a stare al sicuro evitando la folla.

Per Google, il motivo dell’espansione di questa funzione è il seguente: “Abbiamo notato un aumento del 50% nell’utilizzo delle funzioni d’orari di punta tra marzo e maggio, in quanto un numero maggiore di utenti digitava, scorreva e confrontava i dati al fine di trovare i giorni e gli orari migliori per raggiungere determinati luoghi“. Presto le informazioni sulle attività in diretta saranno pubblicate su Google Maps e non ci sarà bisogno di ricercare un luogo in particolare.

Nell’esempio seguente, si nota che Sephora è contrassegnato come “poco affollato“, Flores come “più affollato del solito” e Starbucks come “molto affollato“.

Quindi, se state pensando di fare un giro da Sephora, lasciate perdere il vostro cappuccino da Starbucks.

Ecco un altro esempio in cui potete vedere apparire le informazioni sull’affluenza direttamente su Maps dopo aver richiesto le indicazioni stradali. Potete vedere in alto in rosa la scritta “Live: la destinazione è un po’ affollata .”

Maggiore copertura e dati più utili

Dal solo mese di giugno 2020, la copertura globale della funzione “Affluenza in tempo reale” è stata quintuplicata.

Ora comprende aree all’aperto come spiagge e parchi, così come luoghi essenziali quali i supermercati, le stazioni di servizio, le lavanderie a gettoni e le farmacie.

Google si è tradizionalmente basato su dati storici per stimare il livello di
d’affluenza di un posto in un dato momento. Oggi, questi dati non sono più così affidabili a causa del Covid-19.

Con le misure di distanziamento sociale, combinate alla riduzione delle ore di attività, oppure alla chiusura temporanea delle aziende, i dati storici non consentono più di stimare correttamente il traffico pedonale.

In risposta a ciò, Google ha modificato i suoi algoritmi: “Per rendere i nostri sistemi più efficaci, abbiamo iniziato a concentrarci su dati più recenti analizzando le ultime quattro/sei settimane. Lo scopo è di poterci adattare rapidamente all’evoluzione delle tendenze e dell’affluenza, con l’intenzione di adottare presto un approccio simile per altre caratteristiche, come i tempi di attesa”.

Aggiornamento degli attributi « Salute e Sicurezza » su Google Maps

Google permette anche di aggiornare gli attributi « Salute e Sicurezza » per esporli su Google Maps ed il suo motore di ricerca. Queste informazioni sono estremamente importanti in questo contesto di crisi sanitaria. Per saperne di più su questi attributi, vi consigliamo di leggere quest’articolo.

Prossimi articoli