Apple ha appena lanciato Business Connect, un nuovo servizio dedicato alla SEO dei punti vendita.

Tutte le aziende, indipendentemente dalle loro dimensioni, possono usarlo per elencare i propri punti vendita, che saranno quindi visualizzati su Apple Maps, con tutte le informazioni utili per gli utenti: recensioni dei clienti, orari di apertura, indirizzi, numeri di telefono, siti web, prenotazioni, ecc.

Apple Business Connect è dunque come il profilo Google Business, ma firmato Apple. Include:

  • Migliori schede dell’attività, con un nuovo design, dei tasti “call-to-action” e delle “vetrine” (l’equivalente dei Google Post)  
  • Un back office per il monitoraggio delle performance
  • Un’API per facilitare la diffusione delle informazioni dei tuoi punti vendita

È un’opportunità per aumentare la tua visibilità tra i milioni di utenti che usano Apple e acquisire nuovi clienti.

In questo articolo ti spieghiamo in dettaglio tutto quello che c’è da sapere su Apple Business Connect.

Apple lance Business Connect, sa plateforme de référencement pour les entreprises
Una panoramica delle attività commerciali su Apple Business Connect

Che cos’è Apple Business Connect? 

L’equivalente iOS di Google Business Profile. Apple ha deciso di migliorare la SEO delle aziende su Apple Maps lanciando una piattaforma simile.

D’ora in poi, tutti i punti vendita potranno disporre di una “mappa di localizzazione” (Store Locator) che include una scheda personalizzata e più completa rispetto alle precedenti.

Une fiche d'établissement sur Apple Business Connect
Una scheda su Apple Business Connect

La novità riguarda tutte le aziende: dai piccoli commercianti alle grandi industrie. Tutti potranno utilizzare Business Connect come un nuovo canale per l’acquisizione di clienti.

Lo scopo del nuovo prodotto è quello di incoraggiare l’interazione tra gli utenti e i loro brand preferiti.

Finora l’interesse commerciale e di marketing di Apple Maps è stato più limitato rispetto a quello di Google Maps. Forse Business Connect cambierà le carte in tavola.

Cosa cambierà?

La modalità con la quale si presentano le schede dell’attività. Ora Apple consentirá alle aziende di aggiungere tasti per incoraggiare i clienti a:

  • Prenotare un tavolo
  • Prendere un appuntamento
  • Ordinare da asporto
  • Pubblicare delle “Showcase”, ovvero delle “vetrine” (l’equivalente dei Google Post) per condividere le promozioni e le novità. Al momento, questa funzione è disponibile solo negli Stati Uniti.

Anche il design delle mappe è stato pensato per essere più accattivante. Il fine è di renderle uno strumento commerciale per le aziende: come le schede Google, le mappe saranno il ponte che collega gli utenti ai loro brand preferiti.

Les nouveaux boutons CTA sur les fiches Apple Business Connect
Nuove call-to-action su Business Connect

Uno strumento multipiattaforma

Apple commercializza Business Connect come uno strumento multipiattaforma. Le mappe dei punti vendita possono essere utilizzate su Maps, come nel resto dell’ecosistema Apple: Wallet (pagare e avere la cronologia dei pagamenti), i Messaggi (condividere la scheda di un punto vendita) o anche Siri sono compatibili.

Va inoltre notato che Apple permette di caricare immagini ad altissima risoluzione, mentre Google limita i suoi utenti a 750 x 750 pixel. Ciò sembra un segno che Business Connect sarà presto compatibile con la funzione di realtà aumentata di Apple.

Migliorare il monitoraggio delle performance

Finora, Apple Maps non permetteva ai punti vendita di misurare le proprie performance.

Grazie a Business Connect ora sarà possibile:

  • Misurare l’affluenza in arrivo da Apple Maps
  • Avere i dettagli delle interazioni sulle schede dell’attività (chiamate, richieste di itinerario, visite al sito web…)
  • Conoscere il numero di clic sulle schede
  • Misurare la percentuale di ricerche discovery, dirette e con brand (utile per scoprire come le tue schede sono state trovate dagli utenti)
  • Aggiungere degli URL tracciati sulle schede, così potrai misurare più accuratamente il traffico tramite Google Analytics
L'affichage des statistiques sur Apple Business Connect
Le statistiche nel back office di Apple Business Connect

Una nuova API

Qual è l’interesse principale di questa API dedicata? Accelerare e semplificare la diffusione delle informazioni delle aziende che hanno più punti vendita, dato che l’API consente la gestione di punti vendita su larga scala, semplificando così le modifiche in bulk.

È importante ricordare che le modifiche apportate a una scheda Business Connect possono metterci fino a 3 giorni per essere prese in considerazione.

Partoo e Apple Business Connect

Con il nostro prodotto Presence Management diffondiamo già le informazioni dei nostri clienti su Apple Maps e su un’altra ventina di piattaforme. 

Con l’API di Apple Business Connect, gli aggiornamenti in bulk delle informazioni saranno più semplici.  

Finora la diffusione era fatta solamente attraverso l’esportazione di un file, un metodo valido, ma più limitato. L’uso dell’API ci aiuterà a monitorare meglio l’integrazione dei dati dei nostri clienti.

Schede dell’attività con un nuovo design, nuovi tasti call-to-action, nuove funzionalità… Business Connect, come il profilo Google Business, sta diventando un canale su cui bisogna essere presenti. 

L’obiettivo di Partoo resta quello di aiutarti a ottimizzare la tua visibilità locale per migliorare il traffico web-to-store.

Come? Aiutandoti a multi-diffondere le informazioni e a ottimizzare le tue schede dell’attività su tutte le piattaforme pertinenti come Google Maps, Waze, TomTom, Instagram, Facebook, Here, ecc.


Se avete domande, o se avete bisogno di supporto nella gestione della vostra visibilità online, contattateci via e-mail all’indirizzo contact@partoo.it o attraverso il bottone sottostante.

Prossimi articoli