Come mostrare che la tua azienda è LGBTQ-friendly?

lgbtq-friendly business

Per un’azienda, impegnarsi a essere inclusiva e accogliente nei confronti di tutti i clienti, compresa la comunità LGBTQ+, ha dei vantaggi in termini di aumento della fedeltà dei clienti e di miglioramento della reputazione online e non solo.

 In questo articolo vedremo insieme alcuni modi pratici per dimostrare online il proprio sostegno alla comunità LGBTQ+.

Cosa significa essere un’azienda LGBTQ-friendly?

Essere un’azienda LGBTQ-friendly significa impegnarsi a creare un ambiente accogliente per tutti i clienti, comprese le persone LGBTQ+.

Definizione

LGBTQ+ è un acronimo usato per indicare tutte le persone che si identificano come lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer o qualsiasi altra identità non eterosessuale o non cisgender.

LGBTQ+ è un acronimo usato per indicare tutte le persone che si identificano come lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer o qualsiasi altra identità non eterosessuale o non cisgender.

Scegliendo di offrire un’esperienza inclusiva all’interno della tua attività, ti impegni a fornire un’esperienza positiva ai tuoi clienti e a rimuovere qualsiasi barriera che possa impedire ai clienti LGBTQ+ di sentirsi benvenuti.

Perché mostrare il proprio sostegno alla comunità LGBT+ come azienda?

Se fatto con sincerità, essere un’azienda LGBTQ-friendly può portare a una maggiore fidelizzazione dei clienti, a una reputazione positiva (su Internet, ma non solo) e a raggiungere un nuovo tipo di clientela per il proprio locale.

Inoltre, sostenere la comunità LGBTQ+ è in linea con i valori di uguaglianza e rispetto della diversità.

Come identificare e rimuovere le barriere per i clienti LGBTQ+?

Le aziende possono talvolta creare involontariamente delle barriere per i clienti LGBTQ+ utilizzando un linguaggio o delle politiche che li escludono o li offendono.

Ad esempio, utilizzare un linguaggio di genere come “lui o lei” può far sentire a disagio o non incluse le persone non binarie o non conformi al genere. 

Allo stesso modo, bagni o spogliato contrassegnati  come “uomini” o “donne” possono far sentire a disagio o insicure le persone transgender o gender non-conforming.

Per identificare e rimuovere queste barriere, si può iniziare con la formazione del proprio personale sulle tematiche LGBTQ+, tra cui la terminologia, i pronomi e le migliori pratiche per interagire con i clienti LGBTQ+. Questa formazione può anche contribuire ad aumentare la consapevolezza dell’importanza di creare un ambiente inclusivo e promuovere il rispetto per la diversità.

Inclusività? Cerca supporto!

Ci sono molte associazioni LGBTQ+ a cui rivolgersi per essere aiutati in questo processo. Oltre a fornire informazioni e supporto adeguati, i membri dell’associazione potranno rispondere alle tue domande e, perché no, diventare clienti fedeli della tua azienda.

Ecco alcune associazioni che è possibile contattare per avere maggiori informazioni:

È possibile attuare politiche inclusive, come bagni o spogliatoi neutri, o creare una politica di non discriminazione che includa esplicitamente l’orientamento sessuale e l’identità di genere. In questo modo si trasmette un messaggio chiaro: l’azienda si impegna a creare uno spazio sicuro e accogliente per tutti i clienti, indipendentemente dalla loro identità di genere o dal loro orientamento sessuale.

Come mostrare il proprio sostegno alla comunità LGBTQ+?

Le aziende possono mostrare il loro sostegno alla comunità LGBTQ+ in diversi modi, ad esempio esponendo cartelli inclusivi, partecipando a eventi LGBTQ+ e facendo donazioni a organizzazioni o associazioni LGBTQ+. 

Secondo un sondaggio a campione condotto dall’istituto nazionale di statistica solo il 77% degli italiani si dichiara esclusivamente eterosessuale.

È quindi importante notare che la comunità LGBTQ+ ha un impatto economico significativo e che le imprese possono attingere a questo mercato impegnandosi in modo genuino e sincero a essere inclusive e accoglienti nei confronti dei clienti LGBTQ+. 

Ad esempio, un bar potrebbe esporre una bandiera arcobaleno sulla facciata del negozio o partecipare a una parata dell’orgoglio locale per dimostrare il proprio sostegno alla comunità LGBTQ+. 

Allo stesso modo, un piccolo negozio di abbigliamento potrebbe donare parte dei suoi profitti in beneficenza o sponsorizzare un evento LGBTQ+ nella comunità. 

Adottando queste misure, le aziende possono attrarre e mantenere una clientela diversificata, contribuendo al contempo a una società più inclusiva.

Come utilizzare Google My Business per dimostrare il proprio sostegno?

Google My Business è uno strumento prezioso per le aziende che desiderano aumentare la propria visibilità online su Google Maps o nella ricerca di Google. 

Per molti utenti di Internet, la scheda Google è probabilmente il primo punto di contatto con la tua azienda.

Oltre alle consuete informazioni sulla tua attività (indirizzo, orari di apertura, prodotti e servizi disponibili, ecc.), puoi rendere il tuo Google My Business LGBTQ-friendly.

Grazie agli attributi, si può indicare nell’inserzione che la propria attività è :

  • LGBTQ+ Friendly
  • Un luogo che accoglie persone transgender
  • Dispone di servizi igienici di genere neutro

Queste informazioni saranno visibili direttamente sul tuo profilo dell’attività: 

Oltre a specificare nelle proprie informazioni che la struttura come LGBTQ+ Friendly, è possibile anche:

  • adattare la descrizione del tuo locale utilizzando un linguaggio neutro dal punto di vista del genere
  • Incoraggiare i tuoi clienti LGBTQ+ a lasciare più recensioni.

Le recensioni dei clienti su Google My Business svolgono un ruolo importante nella creazione di un’atmosfera inclusiva, rassicurando i potenziali clienti alla ricerca di un locale adatto a loro.

Sfrutta le foto per mostrare la tua inclusività su Google

Le foto del tuo profilo Google non sono solo importanti per l’ottimizzazione e quindi il posizionamento locale della tua azienda, ma sono anche direttamente collegate all’immagine che vuoi trasmettere ai tuoi clienti.

In quanto azienda LGBT-friendly, è importante utilizzare una varietà di immagini che rappresentino la comunità e l’impegno dell’azienda verso l’inclusione. 

Ecco alcuni consigli per scegliere foto inclusive:

  • Evitare gli stereotipi: Evita di pubblicare le foto che rafforzano gli stereotipi o il tokenismo (sforzi simbolici nei confronti di gruppi minoritari);
  • Mostra la tua l’inclusività: includi foto che evidenziano l’impegno dell’azienda verso l’inclusione, ad esempio foto del personale o dei clienti della comunità LGBTQ+, o foto del coinvolgimento dell’azienda in eventi locali;
  • Essere autentici: Utilizza foto che rappresentino accuratamente la tua attività e i suoi valori. Non utilizzare foto provenienti da banche immagini online poiché daranno l’impressione di essere forzate o non autentiche.

La tua inclusività, in breve!

Come azienda, dimostrare il proprio sostegno alla comunità LGBTQ+ non è sempre facile. Per iniziare bene, assicurati che il tuo approccio sia sincero e agisci concretamente:

  1. Identifica e rimuovi gli ostacoli a un ambiente inclusivo, formando il tuo personale e mettendo in atto politiche inclusive, e chiedi il sostegno delle associazioni LGBTQ+.
  1. Implementa la segnaletica inclusiva nella tua struttura, partecipa agli eventi LGBTQ+ nella tua città o nel tuo quartiere e partecipa alle raccolte/donazioni per le organizzazioni locali.
  1. Utilizza le tue informazioni online per evidenziare il lavoro della tua azienda con la comunità LGBTQ+, in particolare sui tuoi social network, sul tuo sito web e sulla tua pagina Google My Business.

In conclusione, le aziende hanno molto da guadagnare dalla creazione di un ambiente inclusivo e accogliente per i clienti LGBTQ+. Eliminando le barriere, mostrando sostegno e sfruttando strumenti online come Google My Business, le aziende possono non solo attrarre nuovi clienti, ma anche costruire una fedeltà a lungo termine e una reputazione positiva.

Questo articolo ti è stato utile?
Si, grazie!No, non molto...

Di Giulia Gregori

Responsabile editoriale

Sei a un clic dal successo

Vuoi sviluppare in modo semplice la tua attività online? Da oggi è possibile grazie a Partoo!

Contattaci

Testa la tua visibilità su Google

Il nostro test gratuito analizza il tuo profilo dell’attività su Google e ti fornisce consigli personalizzati per l’ottimizzazione!

Scopri il tuo punteggio

Continua a leggere ...

whatsapp partoo
8 Aprile 2024

Partoo integra i messaggi WhatsApp

Siamo entusiasti di introdurre una novità sulla nostra piattaforma – l’integrazione di WhatsApp nell’app Partoo!…

Suspended google listing
21 Marzo 2024

Scheda Google sospesa? Tutti i passaggi per recuperarla! (guida pratica)

La sospensione della tua scheda Google potrebbe avere un impatto negativo per la visibilità e…

DMA Digital Markets Acts
7 Febbraio 2024

DMA e Google: quali conseguenze sui risultati delle ricerche locali?

Il 17 gennaio 2024, Google ha annunciato diversi cambiamenti in arrivo sul suo motore di…

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri articoli e guide pratiche direttamente nella tua casella di posta elettronica una volta al mese