15 fatti insoliti su Google Maps

Oggi, il 90% delle ricerche online globali vengono realizzate su Google. Grazie al suo servizio di cartografia globale, Google Maps, l’azienda americana è entrata rapidamente a far parte della vita quotidiana di moltissimi consumatori. Google Maps festeggia i suoi primi 15 anni, scopri insieme a noi 15 fatti insoliti sulle mappe più famose del web!

1. Google Maps non è stato ideato da Google

Ebbene no! L’idea di carte geografiche online non viene da Google, ma da due fratelli ingegneri informatici. Originari della Danimarca, Jens e Lars Rasmussen hanno sviluppato nel 2003 gli inizi di quello che è oggi Google Maps e il prodotto è stato acquisito da Google nel 2004.

2.  L’applicazione ha dominato il mercato fin dalla sua creazione

Google Maps ha ad oggi più di 220 paesi sulle sue mappe, con oltre 1 miliardo di utenti attivi al mese. Oltre ad essere il leader indiscusso tra gli itinerari online, Google Maps ha rilevato il suo principale concorrente, Waze, nel 2013 per la somma di 966 milioni di dollari!

3. Google Maps è diventato molto più di un pianificatore di itinerari

Oggi l’applicazione non solo aiuta a orientarsi per il mondo, ma semplifica anche la vita quotidiana dei suoi utenti con una serie di nuove funzioni! Con Google Maps è possibile controllare gli orari di apertura di un’attività, prendere appuntamento dal parrucchiere, controllare il menu di un ristorante per quella sera e vedere se c’è un mezzo di trasporto per tornare a casa. Piuttosto utile, no?

4. Con Street view è possibile visitare 16 milioni di chilometri 

Il servizio Google Maps copre attualmente 16 milioni di chilometri di sentieri, percorsi, strade e autostrade in centinaia di nazioni. Per ottenere questi dati, Google Maps ha creato un servizio di navigazione virtuale chiamato Street View che consente agli utenti di visualizzare i luoghi in panorami a 360°. I veicoli di Google Street View hanno già fatto il giro del mondo più di 400 volte.

 5. Google Maps utilizza metodi non proprio convenzionali per visitare località remote

Oggi Google Street View conta oltre 220 miliardi di immagini. Tuttavia, per ottenere immagini dei luoghi più insoliti, Google ha dovuto usare la sua immaginazione adattando il suo sistema di ripresa. Che si tratti di un tour in gondola a Venezia in Italia, di un giro in slitta trainata da cani nel nord del Canada, di un giro in cammello negli Emirati Arabi Uniti o di un jet ski nel Pacifico: con Google nulla è impossibile.

6. L’intelligenza artificiale viene utilizzata per raccogliere dati

Lo strumento Street View permette certamente di recuperare miliardi di immagini, ma non solo! Google Street View aiuta Google Maps a raccogliere informazioni grazie alla decodifica effettuata dall’intelligenza artificiale. Ad esempio, su un’immagine contenente la facciata di un ristorante, l’intelligenza artificiale può leggere un numero di telefono, gli orari di apertura o un menu. Impressionante, vero?

7. Le local guide possono contribuire ai contenuti di Google Maps

Hai capito bene! Molti dati provengono dalle local guide, che sono una comunità di utenti fidati di Google. Ogni utente può diventare una guida locale su Google. Tutto quello che devi fare è registrarti, scrivere recensioni, condividere foto, aggiungere o modificare luoghi e controllare le informazioni su Google Maps. Tutte queste azioni ti faranno guadagnare punti e in alcuni casi potrai ottenere una ricompensa.

8. Google Maps aiuta gli utenti nella ricerca di attività locali

Oggi, l’82% delle ricerche da mobile sono risultati locali (negozi, ristoranti, servizi, ecc.). Per soddisfare questa esigenza, Google Maps offre risultati pertinenti all’interno di un’area geografica circostante. È possibile vedere gli orari di apertura, i prodotti e i servizi offerti, ma anche le recensioni dei clienti dell’attività selezionata. Tutte queste informazioni aiutano gli utenti a fare la scelta giusta direttamente su Google Maps.

9. Google Arts & Culture ti permettono di visitare Versailles dal tuo divano

Google Maps ti offre una visita guidata dei luoghi più emblematici del mondo. Dopo 3 anni di ricerca e lavoro, l’applicazione di Google permette di visitare il Castello di Versailles in una visione a 360° grazie a centomila foto del luogo. Con l’aiuto di un paio di occhiali 3D (realtà virtuale), Google Maps vi permette di scoprire o riscoprire luoghi emblematici come non li avete mai visti prima!

Lo sapevi?

Per celebrare il 15° anniversario di Google Maps, Google ha rivelato l’elenco dei Paesi più visitati sulla sua applicazione Google Street View.

Per celebrare il 15° anniversario di Google Maps, Google ha rivelato l’elenco dei Paesi più visitati sulla sua applicazione Google Street View.

10. È possibile andare nello spazio con Street View

Grazie all’astronauta francese Thomas Pesquet, è ora possibile visitare la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) nell’opzione Street View di Google Maps. La ISS è stata fotografata a 360°, consentendo agli utenti di camminare all’interno della stazione e di vedere le attrezzature che gli astronauti utilizzano durante le loro missioni. Un’idea davvero spaziale!

11. Molte persone utilizzano Google Maps senza rendersene conto

Oggi è quasi impossibile non utilizzare Google Maps e più spesso di quanto pensi ti sarà capitato di utilizzarlo senza neanche rendertene conto.

Proprio così, anche quando ordini la pizza su Uber, cerchi la tua prossima casa vacanze su Airbnb o opti per il carpooling con BlaBlaCar stai usando Google Maps. 

12. Scegli la navigazione in realtà aumentata con Live View

Benvenuto nel futuro con Live View! Questo sistema di navigazione a realtà aumentata permette di vedere attraverso il telefono la direzione da prendere grazie a frecce virtuali da seguire. Questa modalità facilita l’orientamento negli edifici (aeroporti, centri commerciali, stazioni ferroviarie). Google Live View è attualmente disponibile in alcuni centri commerciali degli Stati Uniti e si prevede che si espanderà molto rapidamente. Finalmente un modo per trovare la toilette più velocemente!

13. Google Maps permette nuove scoperte archeologiche 

Google Maps ha permesso di scoprire il più grande arco naturale. Google Earth è una funzione di Google Maps che consente di visualizzare la Terra utilizzando una combinazione di fotografie aeree e satellitari. Utilizzando Google Earth, lo scalatore americano Jay Wilbur ha individuato un arco che attraversa il fiume Duliu. L’arco è stato misurato a 33,6 m, un nuovo record naturale.

14. Google Maps si adatta alle legislazioni di ogni paese 

A seconda del Paese in cui ci si trova, la mappatura può cambiare. Quando Google Maps entra in un Paese, decide di adattarsi alle leggi locali e ai confini del Paese ospitante per evitare implicazioni politiche. Ad esempio, se si visita Google Maps in Russia e Ucraina, non si ottiene la stessa mappatura…

15. Google Earth ha aiutato una famiglia a ritrovarsi dopo anni

Conosci la straordinaria storia di Saroo Brierley? Proveniente da una baraccopoli dell’India, Saroo a 5 anni si addormentò su un treno e si ritrovò a più di 1500 chilometri da casa. Non conoscendo il nome della sua città natale, è stato affidato a un orfanotrofio prima di essere adottato da una famiglia australiana. Anni dopo, con l’aiuto di Google Earth, Saroo cerca di ripercorrere il percorso fatto in treno. Finché un giorno si imbatte nella sua città natale, riuscendo a ritrovare la sua famiglia biologica!

 

Questo articolo ti è stato utile?
Si, grazie!No, non molto...

Di Giulia Gregori

Responsabile editoriale

Sei a un clic dal successo

Vuoi sviluppare in modo semplice la tua attività online? Da oggi è possibile grazie a Partoo!

Contattaci

Testa la tua visibilità su Google

Il nostro test gratuito analizza il tuo profilo dell’attività su Google e ti fornisce consigli personalizzati per l’ottimizzazione!

Scopri il tuo punteggio

Continua a leggere ...

whatsapp partoo
8 Aprile 2024

Partoo integra i messaggi WhatsApp

Siamo entusiasti di introdurre una novità sulla nostra piattaforma – l’integrazione di WhatsApp nell’app Partoo!…

Suspended google listing
21 Marzo 2024

Scheda Google sospesa? Tutti i passaggi per recuperarla! (guida pratica)

La sospensione della tua scheda Google potrebbe avere un impatto negativo per la visibilità e…

DMA Digital Markets Acts
7 Febbraio 2024

DMA e Google: quali conseguenze sui risultati delle ricerche locali?

Il 17 gennaio 2024, Google ha annunciato diversi cambiamenti in arrivo sul suo motore di…

Iscriviti alla nostra newsletter

Ricevi i nostri articoli e guide pratiche direttamente nella tua casella di posta elettronica una volta al mese